LEI NON SA CHI SONO IO

La mia “biografia” non autorizzata probabilmente non uscirà mai. Conviene dunque che vi fidiate di quello che vi racconto io sul mio conto. Sono un ragazzo aquilano, e riscrivo oggi (29 Giugno 2010) la mia nota biografica, che quella di prima non me la sentivo più di tanto addosso, non più. Ho 27 anni, sto per laurearmi in Medicina. Quando non studio, scrivo, osservo, insomma vivo. Vivo a L’Aquila, che è la mia città da sempre, nonostante sulla carta d’identità è scritto che io sia nato a Roma. Non credeteci. Sono Aquilano per madre, e mio padre è nato ad Isernia da genitori teramani che hanno vissuto a Roma. ok, è complicato. Quello che deve importarvi è che sono, appunto Aquilano e che vivo ininterrottamente quì dall’età di tre anni; abbastanza per non ricordare nulla della mia primissima infanzia romana. L’Aquila per me è il mio angolo di mondo. Ho tutto quì. Fino al 6 Aprile avevo molte più cose, quì. A cominciare da una casa. Il terremoto me l’ha portata via non definitivamente, ma per lungo tempo sì. Questo blog è nato per fare uno scherzo, ed è diventato una cosa seria. E’ espressamente annunciato nella sua barra laterale in home page che questo è un blog che mi rispecchia fedelmente. E’ quindi di sinistra, laico ed anticlericale per definizione. Non potrebbe essere altrimenti. E’ contro ogni forma di fascismo, contro ogni forma di censura. Scrivo ciò che penso, e penso ciò che voglio. Potete leggerlo oppure no, non importa al suo autore. Il blog lo scrivo per me. (ma le statistiche di accesso le controllo giornalmente..!) Sappiate però che se leggete ci tengo che commentiate. Ho conosciuto in questi due anni di blog molte brave persone, e mi fa piacere che resti una traccia del vostro passaggio, e magari del vostro ritorno quì. So che queste pagine le leggono in molti, e me ne rallegro. Purtroppo non posso rallegrarvi spesso, ché quì non ci facciamo proprio tante risate. La situazione è dura, fa rabbia, ed io per rabbia la racconto. Ogni tanto rido, e ve ne do conto. Seguite Stazione Mir, se volete. Ogni tanto si ride anche. Promesso.

Lascio della vecchia Biografia solo il “bagaglio fotografico”. Vi potete rendere conto da queste foto e dai suoi assurdi commenti, che persona sono. Per tutto il resto, chiedete alla Questura..🙂




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: