PER LA PROSSIMA ESTATE

14 07 2010

Arriva un certo momento nella vita di un essere umano in cui ti accorgi che 24 ore per una giornata potrebbero non bastare. Non per fare tutto ciò che si vorrebbe. E allora delle due l’una: o sei troppo lento, o troppe le cose che vuoi fare.

Anche volendo ammettere che io sia lento (e non la farò) scelgo per quell’unica ipotesi  che è  rimediabile. Faccio troppe cose.

Sfrondare gli impegni.

Ragazza? no. no categorico.

Università? no. no, se possibile, ancora più categorico.

Famiglia? uhm… no trattabile. (!)

Amici? no. ne sono rimasti già così pochi..

La scelta, seppur dolorosa, va a sacrificare una delle finestre di tempo libero che hanno arricchito i miei ultimi mesi (7) aquilani: il cosiddetto “attivismo”.

E ne ho ben d’onde, dal mio punto di vista:

– so che si va avanti anche senza di me: tutti sono utili e nessuno è indispensabile. io per primo.

– alcuni recenti avvenimenti mi hanno un po’ disilluso circa il disinteresse di alcuni “compagni di viaggio”

– sta arrivando a grosse falcate agosto, e tutti staccheranno un po’.

– io, per contro, non posso farlo: rischio ancora, nonostante tutto, di laurearmi.

Il programma di questo luglio-agosto è estenuante e fa paura. ma non sarò io a mollare, non stavolta.

La fisiologia insegna che un adulto può dormire anche solo sei ore per notte senza che si abbia un peggioramento cognitivo evidente.

Sarà. Comincio a sperimentarlo da stanotte, poi vi saprò dire. Intanto scrivo queste due righe dopo la mia undicesima ora di studio. Ed ho già qualche iniziale allucinazione…

Ma non mi arrendo, ed ho deciso. Quest’anno la mia estate sarà così. Sui libri, giorno e notte. Salvando quelle sei ore che promettono di mantenermi in salute. So già che ogni tanto uno sgarro ci sarà, checcavolo!

potrebbe essere l’ultima estate di questa vita, e la passo così.  In attesa della prima di quella prossima, da adulto.

Si, la prossima è quella buona.

Share

Annunci

Azioni

Information

7 responses

14 07 2010
Giorgia

Spero sinceramente (ed egoisticamente) che anche questo sia una conseguenza delle 11 ore di studio e delle allucinazioni!! In questi mesi sei stato preziosissimo per capire e far capire cosa accadeva a L’Aquila…grazie a te, ai tuoi post, ai tuoi video in molti hanno potuto constatare che il “miracolo” aquilano era tutta una bufala…checchè tu ne dica, con il tuo entusiasmo, la tua passione sei stato e sei importantissimo per L’Aquila.
Ovviamente ognuno poi fa le sue scelte ed è costretto ad agire in base a delle priorità…non posso quindi che augurarti un in bocca al lupo per l’esame e per il futuro…

Mi piace

14 07 2010
Federico

tornerò, Giorgia. tornerò a scrivere. andrò meno in giro, ma osserverò e farò osservazioni. che poi per qualcuno risultino anche utili, è un vero piacere.
a presto.

Mi piace

14 07 2010
elettrapro

E già, l’ultima estate da studente, e non nel senso che si smette di studiare -quello, per certe professioni sopratutto, non si finisce mai – ma lo studiare da studente universitario non ricapita mai più …
Buono studio, goditi le fatiche, il sonno, lo stress e sopratutto gli “sgarri”!
Per la pausa non ti preoccupare, tra luglio ed agosto non credo che ricostruiranno nulla (purtroppo…).

Mi piace

14 07 2010
Anonimo

Mi mancherà tanto leggerti, torna presto!!!

Mi piace

14 07 2010
Anonimo

Scusa non ho firmato. Mi mancherà tanto leggerti, torna presto!!
Maria Camilla

Mi piace

14 07 2010
Maria Camilla Spadano

Scusa non ho firmato!! Mi mancherà tanto leggerti, torna presto!!
Maria Camilla

Mi piace

14 07 2010
adele falabella

Ciao Federico, é vero che,generalmente,nessuno è indispensabile;ma tu, con le tue capacità di analisi e sintesi, di esposizione di fatti e di stati d’animo, ti sei, di fatto,reso indispensabile. E’giusto che tu dedichi, la maggior parte del tuo tempo, allo studio e alla tua vita (per queste ti auguro ogni bene). Sappi,però,che sei stato una delle fonti più importanti, dalla quale poter attingere informazioni sulla situazione reale della vostra bella L’Aquila. Comunque io sarò qui pronta a leggerti(anche i flussi di coscienza) quando avrai modo e tempo per scrivere.Ti auguro di volare alto e fiero come L’Aquila. Ad maiora

Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: