IL MIRACOLO SIAMO NOI

12 07 2010

A beneficio di chi non c’era, riporto qui cosa sta accadendo nell’Assemblea permanente dei cittadini del cratere.

(per chi non lo sapesse, sì: abbiamo un’ assemblea permanente, dove si confrontano le idee, le prospettive, gli obiettivi da raggiungere. e poi si decide insieme cosa fare. Vi ricorda qualcosa? Ne vorreste una anche voi? Non vi meraviglia che nessuno ne parli di quest’Assemblea? Non mi meraviglierei, fossi i voi: ricordate che siamo in un Paese dove la libertà di stampa non è un diritto assoluto!)

A seguito della manifestazione del 7 Luglio, si è riportata (con toni a dir poco enfatici) la notizia che gli Aquilani restituiranno le tasse in dieci anni, e si è parlato di una proroga di ulteriori sei mesi per l’inizio del loro pagamento.

Termini molto generali, appunto. La propaganda è così. Annunci promesse, riferisci notizie inesatte o comunque molto vaghe, contando sulla scarsa conoscenza degli argomenti di chi, estraneo ai fatti, ti ascolta.

Occorrono allora due precisazioni.

La prima: la gente comune, i lavoratori dipendenti ma non solo, le tasse le stanno già pagando dal 1° Luglio. I mutui sono ripartiti (in alcuni casi, erano ripartiti anche già da alcuni mesi, per non incorrere in ulteriori interessi sui ratei non versati: siamo nelle mani della generosità delle banche. E ho detto tutto.

La seconda precisazione: la restituzione delle tasse in 120 rate anziché 60, è solo una promessa. Non c’è ancora il voto sulla finanziaria, e quindi non si sa se l’emendamento verrà accolto. In ogni caso, l’emendamento presentato non corrisponde alla richiesta dei cittadini e sottoscritta da Comuni, Provincia e Regione. Chiedevamo di restituire al pari delle altre calamità a noi precedenti, il 40% del dovuto. Come Umbria e Marche. Permesso negato dal Governo.

(in uno slancio di sfacciataggine, avrei chiesto al Governo di trattarci come gli evasori fiscali: avremmo potuto pagare il 5% delle somme dovute. Tanto, osare per osare..)

Ieri, poi, nel corso dell’Assemblea cittadina in Piazza Duomo (partecipatissima nonostante il caldo), si è deciso di inviare una lettera al Ministro dell’Interno, nel quale si invitano i vertici del Ministero, del Governo e della Polizia, a dimostrare le affermazioni rilasciate circa la presenza di membri di centri sociali romani nella nostra manifestazione che a loro dire avrebbero istigato alla violenza, e procurato scontri con le forze dell’ordine.

In caso di impossibilità alla dimostrazione di quanto affermato da costoro, dovrebbero fare pubblica ammenda e dimettersi. Non ci andiamo leggeri, insomma. Ma del resto le accuse sono gravi, e vanno gravemente condannate poiché spudoratamente mendaci.

Del resto, noi aquilani, sperimentiamo da un anno la malafede dei mezzi d’informazione. A punto tale, che nelle nostre manifestazioni, abbiamo più macchine fotografiche e telecamere che bandiere o striscioni. E’ evidentemente un segno dei tempi che viviamo, almeno nell’Italia di Minzolini, Fede, e Feltri.

Altre iniziative: entro dieci giorni, l’Assemblea partorirà il Regolamento sulla Partecipazione. Documento importantissimo di cui, per legge tutti i comuni avrebbero dovuto dotarsi dal 2001. L’Aquila, in buona compagnia in Italia, è tra i Comuni che non ne hanno nemmeno l’ombra.

Bene, lo abbiamo elaborato noi, e tra dieci giorni sarà sottoposto al Consiglio Comunale della città, per essere valutato, ed approvato nei tempi più brevi possibili.

E’ stato poi votata una risoluzione affinché vi sia un’incontro, un “faccia a faccia” tra Sindaco(vice-commissario) Cialente, Presidente di Regione (e Commissario per la ricostruzione) Chiodi, e un tal De Matteis (consigliere regionale, quest’ultimo, dell’ MPA, che dal terremoto ad oggi altro non ha fatto se non smentire l’una e l’altra parte politica e talvolta anche se stesso, a distanza di due giorni, sulle responsabilità della fallimentare ricostruzione aquilana).

Scopo dell’incontro? Rispondere, con prove documentali alla mano, davanti ai cittadini che li hanno eletti (o che li subiscono) alla domanda del secolo. “I SOLDI CI SONO O NON CI SONO?”

Si preannuncia una giornata da mal di testa e sangue dal naso.

Ma non basta. Stiamo raccogliendo materiale su quanto di falso e dolosamente errato è stato sostenuto su L’Aquila nei mesi seguenti al terremoto: le censure, le notizie non date, o peggio, quelle false che vi sono state fornite tramite la tv. Ne verrà fuori un’esposto all’Autority competente, ed allora sì, che inizieranno anche su quel fronte le danze.

Insomma, amici. L’Aquila c’è. L’esperimento di democrazia partecipata procede. Con singhiozzi, ingolfamenti, talvolta pause preoccupanti e scatti da centometristi.

Al momento, nonostante tutto, corriamo.

Mai come oggi, infatti chi si ferma è perduto.

fatele sapere, ‘ste cosette… chissà che non si inizi a prenderci sul serio. Comprendete il valore dell’esperimento democratico che c’è in questa città, di cui ancora oggi si certifica la “morte civile”

E quando vi parleranno ancora del “miracolo aquilano”, spero avrete chiaro in testa dove sta, il miracolo. Siamo noi.

Share

AGGIORNAMENTO DELLE 15:05

Spiccate denunce nei confonti di due partecipanti alla manifestazione a Roma del 7 Luglio.Si tratta di E.M. 39 anni(organizzatore?) e di G.C. 26 anni, romano. Nei filmati del simpatico omino della Digos che ci riprendeva dalla camionetta risulterebbero altri 22 romani appartenenti a centri sociali. Embè?
Chissà se gli risulto pure io nel filmato che gli faccio il dito medio..

CERTO, è UNA NOTIZIONA. AVEVAMO IL SOSTEGNO ANCHE DI NON AQUILANI ALLA NOSTRA MANIFESTAZIONE. PAZZESCO. ESISTE SOLIDARIETA’.


Azioni

Information

4 responses

12 07 2010
stefano

Io veramente ho preso lo stipendio di guigno il 7 luglio e le tasse già ci sono… Quindi praticamente le sto pagando dal primo di giugno!!!

Mi piace

12 07 2010
Il miracolo siamo noi

[…] fonte: Il miracolo siamo noi Aggregato il   12 luglio, 2010 nella categoria Finanziamenti, Rate     Nessun […]

Mi piace

12 07 2010
adele falabella

Se ti può interessare ho alcuni link di denuncia, sulla situazione del dopo terremoto,dell’anno scorso.Io li avevo già condiviso,ma,se necessario,li cerco e li condivido nuovamente. Ho più contatti dello scorso anno, e ognuno,se vuole,può verificare quanto c’è di vero e di falso sul “miracolo aquilano”.

http://www.facebook.com/posted.php?id=100000000620874&start=2460&hash=afe832f5561313c01468306aa7

http://www.facebook.com/video/video.php?v=1033170129699&ref=share

http://www.facebook.com/posted.php?id=100000000620874&start=2370&hash=796faf5b0101b2ab10876cd88da31eab#!/video/video.php?v=1043019655931&ref=share
Ciao

Mi piace

12 07 2010
Federico

Adele, dovresti postare i link sulla mia bacheca di fb. da qui non riesco ad accedere alle foto

Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: