CHI L’AVREBBE MAI DETTO

2 07 2010

Quando anche questa sarà fatta, inizieremo a prendere la pala, e scaveremo.

Più giù, senza ausili meccanici, non si riesce ad andare. Più giù del fondo, se vuoi, puoi scavare anche a mano nuda, ma sempre ti tocca scavare.

In tutti i sondaggi che vengono citati dalla tv o sui giornali, emerge che il “campione” esaminato è nettamente contrario alla legge bavaglio. Chiamatelo così, se siete dei concreti, o chiamatelo “DDL Intercettazioni” se vi fa figo.

Da un populista come Berlusconi mi sarei aspettato tutto, meno che l’incapacità di convincere anche stavolta la massa che le sue necessità personali siano anche le nostre.

E’ forse la prima volta, che non ci riesce. Eppure, prosegue: è troppo importante.

Quanti danni gli hanno fatto le intercettazioni? Tanti, decisamente troppi. Le telefonate tra lui e Dell’Utri che parlano della bomba che Mangano (l’eroe) aveva messo in casa di Berlusconi, sono un esempio tra tanti.

Con la legge bavaglio chi l’avrebbe mai saputo?

Le intercettazioni dei nostri magistrati, quanti danni hanno fatto al governo? Ancor di più, se possibile.

Case regalate, appalti, grandi opere, G8 della Maddalena, massaggi al Salaria Village, e così via. Con le intercettazioni è persino tramontata la Protezione Civile SpA, per ora.

Con la legge bavaglio, chi l’avrebbe mai saputo?

E quale regalo hanno fatto le intercettazioni a noi Aquilani?

Uno. Enorme.

Abbiamo avuto la prova provata, la certezza d’averlo sentito con le nostre orecchie, che siamo un affare economico di proporzioni storiche, in tutta Europa.

Al solo pensiero, ridevano nel letto;  contemporaneamente 308 di noi, nel letto morivano.

Certe notizie non stupiscono, magari. Ma indignano e uniscono.

Ci siamo ritrovati allora, e non ci siamo più lasciati. E oggi siamo tanti, diversi e consapevoli di esserlo, ma più svegli e indignati di prima.

Con la legge bavaglio chi l’avrebbe mai saputo?

Al telegiornale che ho intravisto stamattina pare che ieri in Piazza Navona ci fosse anche la D’Addario, e che l’abbiano contestata. Lei, si difendeva: le sue registrazioni (estorte con l’inganno), ci hanno fatto sapere, diceva lei.

Grazie a lei abbiamo saputo che c’era una “escort” (che mi dicono essere il termine tecnico e politically correct che sostituisce quello, abusato e un po’ anni ’80, di “troia”) a palazzo Grazioli.

Che favori sessuali possono essere merce di scambio con il Presidente del Consiglio.

Chi l’avrebbe mai detto.

Share


Azioni

Information

3 responses

2 07 2010
pietro

c’è qualche iniziativa a cui posso partecipare da roma per aiutarvi….. comunque tra un po’ saremo tutti nelle vostre condizioni e tutti peggio, perchè ormai il capitalismo oltre alla produzione sta per macchinizzare anche il consumo…eheh

Mi piace

2 07 2010
Federico

Puoi venire mercoledì 7 Luglio a protestare con noi. Ci incontreremo con gli autobus alle 10:00 a P.zza Venezia e poi staremo tutto il giorno sotto Palazzo Madama e poi sotto al Senato. Saremo tanti. Ci riconoscerai.

Mi piace

2 07 2010
pietro

MMMMMMMMMMM…….DUE GIORNI PRIMA DELL’ESAME?!?! MI DISPIACE MA NON POSSO…..TANTO PIù CHE SE NON ESCO SUBITO STA SCUOLA MI CADE ADDOSSO….MI SONO RESO CONTO ADESSO CHE LA BATTUTA QUI HA UN DOPPIO SENSO MA IO MI RIFERISCO ALLA GELMINI E BASTA!! COMUNQUE GRAZIE…AVETE UN CALENDARIO GOOGLE O QUALCOSA DOVE SEGNALATE GLI EVENTI E LE MANIFESTAZIONI?!?!

Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: