PER CHI SUONA LA CAMPANA?

20 03 2010

Oggi scende in Piazza il PDL, sceglie San Giovanni, Roma (ladrona). I partecipanti hanno ricevuto chiamata a rapporto con catene di sms, arrivati anche a chi non è loro elettore, e che non s’è certo tirato indietro dalla giusta opera di sputtanamento (non credo però siano gli unici ad usare questi mezzi).

Una novità invece c’è, per me che alle manifestazioni a Roma sono sempre andato pagandomi autobus, trasferta, panino e biglietto della metro. L’ho fatto, perché manifestavo con convinzione, anche sopportandone i giusti oneri. I manifestanti di oggi, invece, riceveranno un contributo spese forfettario di 40€ cadauno, oltre autobus naturalmente organizzati, prenotati (e si suppone pagati), dalle locali sedi di partito. Un’organizzazione da Grandi Eventi ( e chissà che la Protezione Civile, non contribuisca in qualche modo), che non lascia nulla all’imprevisto. Sui giornali di oggi, si parla anche di biglietti della metro già pagati per il popolo blu, che con strabordante amore, testimonierà il suo odio per tutto quanto è altro da loro, “antropologicamente diverso”, parafrasando il Cavaliere dimezzato.

Insomma, l’elettore/manifestante/simpatizzante/credente del PDL, non dovrà pensare a nulla. Mi pare ci siano ben abituati.

Intanto, ieri a L’Aquila, le operazioni di rimozione delle macerie sono andate avanti con ritmo serrato. Bastano una decina di persone, quando a lavorare c’è una ruspa grossa quanto il mucchio che noi Aquilani, in 3 settimane abbiamo rosicchiato con orgoglio, pazienza, amore. E con convinzione delle nostre ragioni. Il primo giorno di lavoro, abbiamo scoperto che i membri incaricati dalla Sovrintendenza, che dovevano vigilare sui materiali presenti, e impedire il trasporto in discarica delle pietre ed oggetti di pregio, non c’erano, almeno dalle ore 11,30 alle ore 12:15(in quel lasso di tempo, c’eravamo noi, filmando tutto, compresa la loro assenza). Pertanto, abbiamo fatto un esposto alla Procura della Repubblica, vedremo come va a finire.

Intanto, constatiamo che dal punto di vista normativo, ed organizzativo, l’operazione che si sta compiendo oggi, viene resa possibile solo perché il Ministro per l’Ambiente Prestigiacomo, ha ordinato che si facesse qualcosa. Infatti, a livello locale, non è cambiato nulla in termini di siti di stoccaggio, normative, operai a disposizione. Ne deriva, che quanto si sta facendo oggi, lo si poteva fare (tal quale) mesi e mesi fa. Il sito di conferimento delle macerie rimosse oggi, esiste da anni, e non è cambiato in nulla, dal terremoto ad oggi. Singolare, vero, che si inizi la rimozione con un’ordinanza comunicata nottetempo in Regione, della quale il Comune asserisce di non sapere nulla, e ad una settimana dalle elezioni?

Passiamo ad altro: ieri, ha riaperto la Chiesa delle Anime Sante,crollata in parte in diretta tv, e pertanto, eletta ennesimo simbolo della nostra tragedia. 150 invitati alla riapertura. Tutte teste porporate. Il Vescovo Molinari, ha detto che quella riapertura è simbolo di rinascita. Ricordo a tutti, che il Vescovo, quando vi fu 3 anni fa l’incendio che distrusse la collina di San Giuliano (cara agli Aquilani, luogo di passeggiate, scampagnate, corsette domenicali da sempre), disse una messa per fermare l’incendio. La collina bruciò per due giorni, lambendo pericolosamente una ex discarica, e sfiorando il disastro ambientale.

Non solo: quando iniziarono le scosse l’anno scorso, lo stesso Vescovo disse messa proprio alle Anime Sante, solo pochi giorni prima del 6 Aprile, chiedendo dapo quella di magnitudo 4.0 che tanto ci aveva spaventati, la fine del martirio.

Della Chiesa resta ciò che oggi, viene riaperto in pompa magna alla fruizione del pubblico selezionatissimo dei grandi eventi. Si aspettava anche Bertolaso, all’inaugurazione. Non è venuto. Chissà che anche lui, sotto sotto, covi le stesse remore nei confronti del nostro Vescovo. Insomma, ieri, a Piazza Duomo, le campane suonavano a festa.

Stanotte, 4 scosse di terremoto, come da 4 settimane a questa parte accade, ci hanno ricordato che forse è presto per parlare di rinascita, e che dovremmo avere tutti più fretta nel salvare ciò che resta( moltissimi palazzi non sono ancora in sicurezza, né accessibili: i cumuli di macerie nei vicoli, impediscono di raggiungerli, ma lì le macerie, nessuno le rimuove avendo preferito proprio guarda caso Piazza Palazzo per cominciare).

La storia non è ancora finita,temo. Già nel ‘700, dopo la scossa distruttiva (anche allora abbondantemente preannunciata dallo sciame) ne seguì mesi più tardi, una seconda, altrettanto forte. Ma nel frattempo, incuranti dei ritardi, degli scandali, delle proteste popolari, e di tutto quanto resta ancora da fare per salvare il salvabile, la campana(registrata) di Piazza Duomo suona.

E allora, per chi suona la campana?

Share


Azioni

Information

3 responses

20 03 2010
ezio

A San Giovanni 150000 persone per la questura!
per Berlusconi 1 milione …. vedi foto
http://www.byoblu.com/post/2010/03/20/Qualunque-cosa-vi-dicano-stasera.aspx
Per la campana delle Anime Sante … ieri ha rotto, oggi pure: penso pure io che porti sfiga, ma preferisco pensare che Bertolaso non sia sceso per le carriole!!!

Mi piace

20 03 2010
leonello

le anime sante credo si ribellano anche loro.
ogni volta che molinari prova a strumentalizzarli arriva subito la loro risposta…:-)
ma ormai manca poco al suo pensionamento……
ci vuole calma e tolleranza, mi auguro solo che non faccia ancora celebrazioni solenni, altrimenti altre scosse…..subito dopo.

Mi piace

21 03 2010
giannina

se ieri a Roma erano 1milione ….noi oggi eravamo 1Omila!!!!

Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: