FIGLI DI UN DIO MINORE

11 03 2010

EROI SILENZIOSI. FIGLI DI UN DIO MINORE.

Non vogliamo davvero sentirci ingrati.

Molti però ce lo appioppano, questo bollo e si sentono già per questo, meglio di altri.

Ingrata, forse, dovrebbe allora sentirsi l’Italia.

Il 7 Aprile 2009, moriva a L’Aquila, un Vigile del Fuoco di Bergamo, Marco Cavagna. Moriva per lo sforzo, mentre estraeva alcuni di noi Aquilani da sotto le macerie.

Nell’anno trascorso, ci siamo precipitati a ringraziare tutti, pubblicamente, anzi no.

Qualcuno lo abbiamo sempre dimenticato. Abbiamo dimenticato, nelle occasioni pubbliche, di rendere merito a chi, silenziosamente e con una cortesia non comune, ci ha dato tutto. Anche la vita.

Marco Cavagna era uno delle migliaia di Vigili del Fuoco che hanno prestato servizio a L’Aquila dal 6 Aprile.

Erano in 12, quelli in servizio la notte tra il 5 e il 6.

Mi dico certo (con cognizione di causa) che se la Protezione Civile fosse rimasta in mano a loro, a suo tempo, oggi non piangeremmo 308 morti.

Da 12, quella notte, sono immediatamente diventati centinaia e poi migliaia.

Ci hanno tirato fuori loro dalle macerie. Non altri.

A questi altri, però, che non ci hanno complessivamente usato la stessa cortesia e riconosciuto la medesima dignità rispetto a quanto, invece, abbiano fatto i Vigili del Fuoco, abbiamo riconosciuto onori d’ogni tipo.

A cominciare da quel Guerriero di Capestrano, consegnato dalla Provincia dell’Aquila con tempismo inopportuno a Guido Bertolaso, oggi ancora coperto dall’ombra di non averci (forse?) saputo proteggere insieme a tutta la Commissione Grandi Rischi.

Agli eroi gentili e silenziosi, che c’hanno salvato case, chiese, che c’hanno aiutato a riprenderci le mutande e i cappotti in case abbandonate in tutta fretta, nulla.

Nemmeno l’onore di riconoscerne il valore, nella vita e nella morte.

Di più. Loro, le medaglie che si guadagnano sul campo, con altruismo non retribuito mai abbastanza, devono pagarle.

Si vergogni allora, questa Italia ingrata per davvero.

Che li considera, nei fatti, figli di un Dio minore.

(trovate maggiori informazioni su questo che non esito a definire SCANDALO delle “benemerenze”, sul sito politicambiente)

Share


Azioni

Information

6 responses

11 03 2010
ainos

a l’aquila sono stati chiamati “angeli”…
quei vigili si sono fatti in 4. si, è vero, facevano il loro lavoro…
ma hanno chiesto volontariamente di esserci….e di tornarci….

insieme a un caro amico, che fa questo durissimo lavoro, un giorno sono rimasta a parlare a lungo…
contentissimo lui di essere stato definito un”angelo”…assolutamente dispiaciuto e intristito, addolorato da quello che ha visto intorno a sè…

lui, coi suoi colleghi…tutti angeli, eroi di grande forza e umanità, corraggio….

eppure esseri umani, con famiglie, storie reali alle spalle e a volte problemi, molti problemi…
sono angeli ed eroi a cui non spetta più o meno mai di essere coperti di medaglie e bandiere come alcuni altri eroi che invece sono servitori della patria…
ma in barba a medaglie e bandiere… in barba ai romantici appellativi…a sti benedetti pompieri glie lo vogliamo dare almeno un aumento di stipendio ????????

che società terrificante è quella in cui viviamo.

Mi piace

11 03 2010
Giustina

Apprezzo il tuo/vostro lavoro ma forse sarebbe stato più corretto citare la fonte della notizia, come ha fatto 6aprile2009, che ogni volta che riprende un nostro articolo (e noi viceversa) cita l’origine.

http://www.politicambiente.it/?p=5210

Ma pazienza, l’importante è che la notizia abbia abbattuto il muro di gomma.

Blog Politicambiente

Mi piace

11 03 2010
Federico

Giustina, onestamente non mi pare proprio d’aver commesso una scorrettezza.
Ho linkato l’articolo a cui si riferisce l’ultima notizia che apprendo solo oggi, e solo perché l’ho letta da 6aprile2009.it
In quell’articolo, figurate all’inizio.
Mi spiace aver urtato il vostro concetto di “proprietà intellettuale”.
Rimedierò modificando il post.
Ci tengo a precisare che, diversamente da quanto fa 6aprile2009it non faccio informazione, ma riporto mie opinioni e fonti. E che in quest’articolo si parla, soprattutto, di morti non onorati.

Mi piace

12 03 2010
Giustina

Bene Federico e grazie per la correzione. Ma sento di dover fare alcune precisazioni. Non c’entra nessun concetto di “proprietà intellettuale” ma è buona regola anche tra blogger (il tuo non è un blog?) citarsi e – addirittura! – scambiarsi i link.

Siccome non è la prima volta che capita (è accaduto in altre circostanze, non con te), sento arrivato il momento di spiegare, con assoluta serenità, credimi.

Forse avremo modo di parlarne a voce, altrimenti si rischiano fraintendimenti!

Credo comunque sia nell’interesse di tutti fare informazione o scrivere opinioni che aiutino a capire cosa accade all’Aquila o fuori, con la massima collaborazione e apertura che invece, credimi, non sempre ho trovato.
Non vuole essere una critica ma uno spunto di riflessione.

Mi piace

12 03 2010
Medaglie della Protezione Civile “fornite” a pagamento ai Vigili? | Politicambiente

[…] https://stazionemir.wordpress.com/2010/03/11/figli-di-un-dio-minore/#more-486 Tags: Bertolaso, calamità, L'Aquila, protezione civile, soccorsi, Terremoto, vigili del fuoco […]

Mi piace

12 03 2010
Aries 51

Sono l’ orgoglio dell’ Italia vera, quella sana.Da sempre,dall’ alluvione a Firenze, dal Friuli,dall’ Irpinia.Chi ha la mia età se li ricorda, i primi Angeli in Irpinia arrivarono addirittura dalla Sicilia se non ricordo male, in poche ore. Hanno una cosa che nessun altro ha nel nostro Paese. Una ammirazione che non si può descrivere a parole.Non hanno bisogno di medaglie o di benemerenze. Sopratutto se a consegnarle sono i delinquenti.

Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: